Categorie

Playoff Promozione: gara 1, la Virtus Corato crolla al Palatodisco! (75-56)

Foto di Cristina Chirulli

Domenica 12 aprile,
al Palatodisco partono oggi i playoff del campionato di promozione!
Si presenta a Cisternino per gara 1 la Virtus Corato, forte della terza posizione raggiunta in stagione regolare nel girone A.
La squadra di Bruno Marzulli, col fattore campo a favore, e in un palazzetto caldo e affollato come mai, vede oggi schierati nello starting lineup i soliti 5: Zizzi F. , Pepe, Nannavecchia, Curri, Argentiero.
La tensione è palpabile nell’aria, e ambo le fazioni appaiono nel riscaldamento molto concentrate e determinate.
La partenza dei nostri è però complessa: le tre azioni immediatamente successive alla palla a due vedono le due torri gemelle della squadra ospite giocarsela in post basso contro i due lunghi di provenienza Ceglie. Corato piazza subito un 6-0 che mette in allarme coach Marzulli, il quale chiama subito un timeout nel tentativo di sistemare le cose.
Nonostante l’ottima tecnica individuale dei BigMen avversari, infatti, i nostri recuperano presto la lucidità, e, dimenticato l’iniziale 0 su 7 dal campo, si sbloccano con Curri dalla lunetta.
Coach Marzulli, in cerca di velocità e transizione, sposta Pepe in posizione di playmaker e inserisce dalla panchina Monaco (che ha subito ottimo impatto con la gara). Questa mossa porta subito i suoi frutti, e gli ospiti iniziano a soffrire particolarmente l’atleticità e la rapidità della squadra di casa, trovandosi costretti a schierarsi a zona 2-3 sin dal primo quarto. Dopo i primi 10 minuti di gara è 15-10.
Il secondo periodo di gioco inizia alla grande per i Giallo-Blu, i quali assestano un decisivo parziale di 10-2 grazie all’ottimo movimento dei giocatori senza palla, a dei tagli efficacissimi contro la statica zona avversaria, e a delle spaziature a tratti invidiabili.
Curri mostra di avere la mano perennemente calda, e Pepe dimostra invece quanto importante sia attaccare il ferro e muovere la difesa per potersi garantire la possibilità di rimbalzo offensivo e di scarichi ai compagni per canestri facili. In questo Cofano si mostra un asso, facendosi trovare sempre al posto giusto nel momento giusto.
Importante a fine secondo quarto il rientro di Zizzi F. , il quale, recuperate le energie, ruba 2 palloni di importanza vitale. Corato a questo punto fa davvero fatica a trovare la via del canestro, e a metà gara, il tabellone dice 40-23.
Accompagnati da tutta la fiducia del mondo, i Cistranesi vedono nel terzo quarto una vasca da bagno al posto del canestro. Efficacissimo è anche Argentiero, che sia in attacco (dentro e fuori dall’area) e sia in difesa (stoppate, presenza a rimbalzo e contestazione nelle penetrazioni avversarie) dimostra grintosamente tutta la sua voglia di vincere.

A questo punto gli ospiti, innervositi dalle cattive percentuali e dalla farraginosità delle proprie iniziative, tentano disperatamente di metterla sul piano nervoso, lamentandosi spesso con gli arbitri e sfogandosi vocalmente e fisicamente. Tutto ciò non è sufficiente però a placare l’ossessivo agonismo di Nannavecchia e la generosissima mano destra di Alessio Curri, che, seppur sporcando il foglio e forzando qualcosa, continua a tempestare gli avversari con i suoi long 2 e le sue eleganti gite in post alto.
Il terzo quarto finisce 61-38, e la partita è sostanzialmente chiusa.
Nell’ultimo periodo di gioco c’è tempo per vedere all’opera anche l’ottima panchina cistranese, dalla quale escono il veterano Antico, che aveva già dato il suo contributo nel secondo quarto, e i giovani Monaco F. e Zizzi S. . Quest’ultimo, in particolare, si fa trovare pronto, e sfrutta la sua mano dolce dalla distanza colpendo più volte dalla lunga e scatenando l’entusiasmo di tutto il palazzo, ormai totalmente coinvolto nella bellissima vittoria ottenuta dai Giganti.
Il punteggio finale è 75-56!
Straordinaria prova di carattere per questa squadra, che, resistendo alle intemperie dell’inverno, pare ora aver raggiunto un amalgama ideale e un’intesa speciale.
Domenica prossima, a Corato, i nostri tenteranno di chiudere in anticipo la serie sul 2-0!
In caso di sconfitta invece, l’appuntamento è solamente rimandato alla domenica successiva: si tornerebbe infatti al Palatodisco per gara 3, in attesa di conoscere la vincente della serie parallela, Trinitapoli-San Giorgio, che ha visto i Tarantini spuntarla in gara 1 per 60-58 fuori casa!

Tabellini:
CURRI A. 17, ARGENTIERO F.12, PEPE R.11, ZIZZI S.8, NANNAVECCHIA M.8,
ZIZZI F.7, COFANO A.6, MONACO R.2, ANTICO F.1, MONACO F.


Commenti