Categorie

L’Olympique è salva, l’Ostuni Calcio non ancora, capolinea Città Bianca Volley

L'Olympique Ostuni vince e resta in C1
L'Athena Club Cisternino ospita il CBV

L’Athena Club Cisternino ospita il CBV

Volley – Il Città Bianca Volley dopo un’entusiasmante stagione (terza classificata in regular season) ha chiuso la sua avventura nelle semifinali playoff del campionato di Prima Divisione femminile. Contro le più esperte atlete dell’Athena Club Cisternino, è stata battaglia equilibrata fin da subito: al 3 a 1 della gara di andata le gialloblu hanno risposto con il 3 a 2 del PalaCeleste, ma a chiudere i conti è arrivato il 3 a 0 in terra cistranese, maturato nel pomeriggio dello scorso sabato. Lo sfortunato destino ha consegnato alla resa dei conti finale una formazione priva di ben un terzo del sestetto titolare, con le assenze pesantissime della centrale Brancaccio e dell’opposto Minetti. Dopo un primo set di “ambientamento” chiuso 25 a 18, le ragazze di coach Semeraro hanno condotto il secondo e terzo set con un lieve margine di vantaggio fino al ventesimo punto circa, quando l’esperienza di gestione e la quadratura delle padrone di casa ha avuto la meglio con i parziali di 25 a 19 e 25 a 23.

Nella 23° giornata di Serie C la Lightning Pallavolo impegnata nello scontro salvezza in casa della Nike Volley Lecce, riesce a strappare un punto prezioso alle padrone di casa ultime in classifica, scongiurando così un possibile aggancio e guadagnando una posizione (ed un punto) anche sul Volley Oria (ora penultimo). Le atlete dell’Ostuni si sono aggiudicate il primo set 17 a 25, mancando il bis solo ai vantaggi finali con il 27 a 25 per le leccesi. Nel terzo parziale è ancora dominio Lightning con il punteggio di 17 a 25, ma il seguente 25 a 21 rilancia le padrone di casa che prevalgono al tie-break per 15 a 7.

Nel campionato di serie C maschile invece, la Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni nel 23° turno di campionato rimedia la seconda sconfitta consecutiva, perdendo per 3 set ad 1 (20 a 25, 25 a 23, 25 a 14, 25 a 20) in casa del Gs Atletico quinto in classifica, che distanzia così proprio gli ostunesi di 9 punti. I gialloblu a tre giornate dal termine sono all’ottavo posto in classifica.

Calcio – L’Ostuni Calcio strappa un pari (0 a 0) nell’ultima giornata del campionato di Eccellenza disputata in casa dell’Atletico Mola, e con la conferma del penultimo posto nella classifica finale, è attesa dal playout contro il Castellaneta (travolto in casa della Virtus Francavilla campione promossa in D). L’altro spareggio salvezza interesserà Hellas Taranto e Galatina, mentre è retrocesso in Promozione l’Ascoli Satriano.  Ai playoff nazionali il Nardò (secondo in classifica).

Olympique OstuniFutsal – L’Olympique Ostuni nell’ultimo e decisivo incontro ha steso l’Audace Monopoli per 7 a 4 (tris di Boccardi e reti di capitan Quartulli, Fiorentino, Digiuseppe e Vinci) spedendolo a dieci punti di distanza, margine che le ha garantito la permanenza nel campionato di Serie C1. La cornice da momenti indelebili ancora una volta è quella del PalaGentile, simbolo di una stagione travagliata e delicata, con l’Olympique che dopo un discreto avvio nella serie conquistata un anno fa, ha patito per mesi l’inagibilità del proprio palasport. Ma con i 13 punti nelle ultime 6 giornate di campionato, inanellando tre vittorie di fila nelle ultime tre uscite, l’Ostuni ha centrato la matematica salvezza. Con i playout evitati dall’Olympique gli altri verdetti stagionali condannano alla retrocessione in C2 le ultime tre classificate: Audace Monopoli,  Giovani Aquile Rutigliano e Grazy Four Casamassima. Il Futsal Capurso viene promosso in Serie B, mentre a sfidarsi nei playoff saranno il Futsal Canosa, le Aquile Molfetta ed il Futsal Messapia Brindisi.

Basket – Il campionato di Serie C Nazionale non ha riservato retrocessioni per la stagione appena conclusa. La Cestistica Ostuni saluta la stagione agonistica con una sconfitta rimediata al PalaTedeschi in casa della Magic Team Benevento (104 a 71) e chiude all’undicesimo posto con 18 punti all’attivo.


Commenti