Categorie
Calcio

L’ASD Cisternino risale, 4-0 al Palagianello

IMG_8080

Si allunga la striscia positiva dell’ASD Cisternino che strapazza il fanalino di coda Palagianello per 4-0, grazie ad un’eccellente prova corale e alla tripletta di Maurizio Pentassuglia, ancora per una volta tra i migliori del match. La gara si mette subito in discesa e viene virtualmente archiviata già nella prima frazione con la rete dal dischetto di De Leonardis e alla doppietta, poi diventata tripletta con un tiro da fuori dopo l’intervallo, del centrocampista locorotondese Pentassuglia, ad oggi capocannoniere della squadra di Scalone. Continua il periodo roseo dei cistranesi, che dopo la goleada al Conversano e il pareggio contro l’ottimo Pezzo, demoliscono il Palagianello salendo a quota 10 punti in classifica e portandosi a meno due dall’ultima piazza utile per i playoff.
Compatti e cinici, i ragazzi di Scalone sono protagonisti di una gara senza sbavature e quasi perfetta, poi agevolata dall’espulsione del capitano ospite, che ha lasciato, nel secondo tempo e con risultato già definito, i suoi in inferiorità numerica. Una dimostrazione di unità e coesione che forse è mancata nelle partite iniziali, dove i cistranesi arrancavano nel trovare il giusto amalgama tra tutti gli effettivi. Ma il tempo ha dato ragione a Scalone e ai suoi ragazzi, che ormai da quasi un mese sembrano lontani parenti di quelli delle prime uscite. La squadra, adesso, viaggia a vele spiegate verso le posizioni di testa con quattro gare al termine del girone di andata, dall’imminente trasferta a Gioia, dove Masi e Vittorione incroceranno il loro passato alle gare contro Andria, Trinitapoli e Noicattaro, tre compagini che stanno ben figurando in questo scorcio di campionato.

Postpartita – A pochi istanti dal triplice fischio, a prendere la parola è stato Davide De Leonardis, centrocampista tecnico e numero 10 della rosa giallorossa: “Periodo positivo? Non arriva per caso, è merito di tutto il gruppo, che si è messo in discussione. Chiunque, dal più giovane al più esperto, ha voglia imparare, di lavorare e di migliorare. Abbiamo abbassato la testa e iniziato a dare il massimo, giorno dopo giorno, ed ecco i risultati. La rete su rigore? Non è facile prendersi una responsabilità del genere. Vi confesso di aver chiesto a Vittorione di tirarlo, ma lui mi ha dato fiducia. Ho segnato scrollandomi via di dosso il periodo buio – ha detto De Leonardis -. Sto entrando in forma, finalmente”.
La vittoria porta sempre un pizzico di entusiasmo in più nell’ambiente, soprattutto una convincente e rotonda come quella di domenica, che ha permesso ai giallorossi di rientrare in orbita playoff: “Io ci credo, così come la società, i mister e i compagni. Abbiamo giocatori all’altezza del salto di qualità e abituati ad altre categorie. Possiamo farcela”.
Lo sprint finale parte da Gioia del Colle, primo degli ultimi quattro delicati match del girone di andata: “Con il Gioia non sarà facile, ma credo che Masi e Vittorione daranno il 100% pur di vincere contro il proprio passato. Adesso mi sento di dire che ce la possiamo giocare con tutti”.


Commenti