Categorie
Calcio

L’ASD Cisternino chiude ottava

andrea1

L’ASD Cisternino termina il proprio campionato di seconda categoria all’ottavo posto in classifica, in zona playout in realtà, anche se in virtù dell’ottimo distacco dalla penultima in classifica, squadra con cui avrebbe dovuto affrontare lo spareggio, centra la salvezza nella serie, restando però con l’amaro in bocca per le diverse occasioni sprecate, che avrebbero portato i giallorossi di Alessandro Scalone in zona playoff, quello che a inizio stagione era un obiettivo dichiarato dal coach ostunese.
In realtà, il discorso “spareggio promozione” era stato archiviato già da qualche settimana e la compagine cistranese, ormai priva di obiettivi, ha ceduto il passo all’Andria, compagine che ha conquistato, anche grazie al 3-1 casalingo contro Pentassuglia e soci, il quarto posto in classifica, indispensabile per poter giocare i playoff contro la terza, il Bisceglie.
Il 3-1 dell’ultima gara, maturato in quel di Andria, ha visto la compagine di Scalone rincorrere i padroni di casa già dalla prima frazione, in virtù del goal di Troia arrivato dagli sviluppi di un corner di Di Vietri.

Nel secondo tempo, i giallorossi si rifanno sotto: Cardone sigla il pareggio, coronando un’ottima azione corale, ma i locali affamati e grintosi, trovano il goal del vantaggio con Gazzillo poco dopo e nel finale anche il 3-1 con Fucci che permette loro di accedere ai playoff.
La classifica finale incorona il Trinitapoli che sale di categoria, ai playoff Bisceglie e Andria, la vincente sfiderà il Molfetta, mentre il Pezze,visto il distacco dal Molfetta appunto, nonostante la quinta piazza non disputerà lo spareggio promozione. Retrocede il Conversano, che disputerà la Terza Categoria pugliese qualora dovesse formarsi il girone.


Commenti