Categorie
Futsal

La Block Stem Cisternino under 21 suona la decima

conversano3

Finisce 7-1 Cisternino vs Conversano atto III e verosimilmente ultimo di questa stagione. Giallorossi in netto possesso del match fin dalle battute iniziali, motivati ancor di più nel vendicare la batosta subita qualche mese fa proprio dai baresi in coppa Italia.
Conversano spento e mai in partita, rimaneggiato quasi totalmente rispetto a quello sceso in campo al Pineta durante i sessantaquattresimi di finale.
Cisternino invece al completo, con capitan Punzi tornato al proprio posto e Lisi, squalificato nel match esterno con il Matera.conversano1
Proprio dai piedi del capitano arrivano il primo e il secondo goal, entrambi con due siluri da fuori, uno di destro, l’altro di sinistro.
Il terzo goal lo sigla l’altro cistranese, Papapietro, con un destro chirurgico da fuori area che prima non viene convalidato, poi, dopo diverse proteste, viene assegnato alla Block Stem Cisternino.
Nel secondo tempo è Castellana a riaprire le marcature, prima della rete di Sabatelli, di testa. conversano2
Il biondino cistranese fa il bis dopo l’exploit di ieri in prima squadra e offre un’ottima prestazione al rientro dopo diverse settimane di assenza, causa un infortunio alla caviglia.

Nel finale Ricci e Zizzi confezionano il largo successo giallorosso.

Non è stata però una rivincita di coppa, ovviamente. I giallorossi, rispetto a quella notte ormai dimenticata, partivano nettamente favoriti, forti delle nove vittorie in classifica e del fortino PalaTodisco, mai espugnato in questa stagione.
conversano4Nel postpartita, la società giallorossa ha pubblicato una nota sul proprio sito con le dichiarazione di Francesco Sicilia, laterale giallorosso ammonito, così come Papapietro che salterà la trasferta di Altamura, e protagonista dell’assist del settimo goal firmato da Punzi: “Oggi siamo tornati ai nostri livelli dopo aver giocato due partite un po’ sottotono. Abbiamo dimostrato ancora una volta che se siamo concentrati e motivati per tutti i 40’, agli avversari non lasciamo neanche le briciole – ha detto il laterale giallorosso classe ’96 -. La sconfitta in coppa ci è servita da lezione, da allora abbiamo abbassato la testa e lavorato costantemente per migliorare. Avevamo voglia di rivalsa, la stessa che adesso ci permette di essere primi”.

Il Mola, l’avversario numero uno dei giallorossi, ha vinto in quel di Carovigno per 3-2, soffrendo fino all’ultimo secondo Nel prossimo incontro, i giallorossi andranno ad Altamura, per riaprire la striscia positiva anche lontano dalle mura amiche del PalaTodisco, interrotta con il k.o dell’Epifania contro il Matera.


Commenti