Categorie
Futsal

Il prepartita di Riccardo Punzi: “Con il Bisceglie per i tre punti”

foto

Siamo ormai ai titoli di coda della sua quarta stagione con la maglia della Block Stem Cisternino. Riccardo Punzi, classe ’93, laterale, ma anche pivot, sarà uno dei tasselli fondamentali della squadra giallorossa nell’incontro con il Bisceglie e sarà chiamato anche ad un lavoro extra viste le defezioni di Almir e De Matos per squalifica e l’infortunio di Pina. Punzi, alla vigilia dell’incontro, ha analizzato le insidie che si celano dietro il big match contro la seconda della classe, il Futsal Bisceglie.

Nonostante la sosta, la Block Stem Cisternino ha conquistato altri tre punti in campionato, in seguito al ricorso vinto con l’Augusta. Adesso siete sesti, a meno 2 dalla zona playoff. Quanto pesano quei due k.o, abbastanza evitabili, contro Partenope e Salinis?
Hanno un peso enorme, ma li abbiamo già cancellati. Avremmo avuto qualche punto in più, almeno tre, e adesso saremmo ampiamente in zona playoff. A posteriori ci pensi, ma capisci quali sono gli errori da non commettere per lottare veramente per quei posti, che in fin dei conti ci meritiamo.

Adesso il Bisceglie, con la rosa ridotta all’osso in virtù delle squalifiche di De Matos e Almir. Come si sopperisce a queste assenze e se firmereste per un pareggio in questo match?
Abbiamo una mentalità vincente, che ci consente di non scendere in campo per il solo punto, ma sempre e solamente per la vittoria. Ci giocheremo le nostre possibilità, e non dateci sconfitti in partenza. Ci mancheranno giocatori fondamentali, ma chi calcherà il parquet non farà rimpiangere gli assenti.

Troverete un Bisceglie stanco dalle fatiche di coppa, quanto credi possa influire la parentesi a Pesaro sulla prestazione dei cugini pugliesi?
Il Bisceglie è una grande squadra, non lo scopriamo di certo adesso. E’ seconda, ma ha ancora la possibilità di vincere il girone. Cercherà di tornare a casa con i tre punti, fondamentali anche in ottica piazzamento playoff. Sarà una partita agguerrita, questo è certo.

Come reputi la tua prima stagione in serie A2?
Un anno in cui ho avuto la possibilità di imparare molto. Spero di continuare su questo livello e migliorare di giorno in giorno.

Bisceglie, Catanzaro e Policoro per voi. Matera, Catania e Sammichele per l’Augusta. Augusta, Bisceglie e Partenope per il Matera. Tra queste tre, chi è l’indiziata numero uno per i playoff?
Dico l’Augusta, che adesso è avanti a noi e al Matera. Dipende da loro, ma noi siamo prontissimi a sfruttare un loro passo falso.


Commenti