Categorie
Futsal

Il prepartita di Mattia De Simone: “F8? Vincere per non avere rimpianti”

foto

Un turno al giro di boa, assolutamente determinante per stabilire l’ultima compagine che affronterà le F8 di coppa Italia. E’ già arrivato il tempo di bilanci, dopo una prima parte di stagione in linea con gli obiettivi iniziali, e anche un tantino oltre. Tra i promossi c’è – senza dubbio – Mattia De Simone, lontano parente di quello delle prime due partite, e ad oggi uno dei punti di forza della compagine giallorossa. Sabato, per De Simone, non sarà una sfida semplice, visti soprattutto i nuovi acquisti del Policoro, totalmente un’altra squadra rispetto al mese scorso.

Siamo al giro di boa e quindi è tempo di bilanci. Soddisfatti di questa prima parte di stagione o avreste potuto fare di più?
Abbiamo interpretato ogni partita con lo spirito giusto. Credo che nessuno avrebbe urlato allo scandalo se fossimo stati almeno nelle prime tre sia per il gioco espresso e sia per come siamo sempre scesi in campo, ma siamo soddisfatti e ora sappiamo davvero dove possiamo arrivare.

Il Cisternino è a meno uno dall’Olgiata ed è ancora in lizza per le F8. Realisticamente, quante possibilità avete?
Noi pensiamo solo a vincere la nostra partita per non doverci mangiare le mani in caso di pareggio o sconfitta dell’Olgiata. Finché ci sono possibilità ce la giocheremo, ovviamente.

Sabato un’ardua sfida, si va a Policoro, dalla regina del mercato invernale, visti gli arrivi di Brunno Serpa, Scandolara, Calderolli e, dulcis in fundo, mister 61 goal in A2 in una sola stagione, Conrado Sampaio. Come si arginano questi campioni?
Il Policoro si è mosso davvero bene sul mercato, ma ora sappiamo la nostra forza. D’ora in poi avremo rispetto per tutti ma paura assolutamente di nessuno.

Un weekend lontani dai campi, poi la gara di sabato, e dopo ancora un’altra sosta. Visto il momento, queste pause vi avvantaggiano o frenano la vostra corsa?
A volte non fermarsi sarebbe l’ideale per non perdere l’abitudine settimanale, ma credo che dopo aver dato tanto in questo girone d’andata, una pausa potrà solo farci bene per ripartire ancora meglio.

Infine il mercato. La Block Stem Cisternino chiude con un solo acquisto all’attivo e nessuna cessione, mentre l’Olgiata, il Policoro appunto, e altre squadra hanno rivoluzionato il proprio roster. Come cambiano le gerarchie e a cosa potrà puntare la squadra giallorossa nel girone di ritorno?
È vero ci sono stati tanti movimenti di mercato ma questi non cambiano la nostra fame, la nostra consapevolezza e sopratutto i nostri sogni. Possiamo arrivare lontano.


Commenti