Categorie
Futsal

Il prepartita di Mattia De Simone: “Cisternino, ripagherò la tua fiducia”

foto

Grintoso e determinato come pochi, dopo lo scetticismo iniziale, Mattia De Simone ha fatto breccia nei cuori giallorossi, e ad oggi, oltre ad essere uno dei migliori per rendimento, è anche uno dei più lodati e applauditi dalla curva giallorossa.  L’estremo difensore brindisino ha spiegato il successo esterno con il Matera e le insidie che si celano dietro il match con il fanalino di coda Catania.

Un successo esterno, nella scorsa giornata, contro il Matera. Cosa è cambiato rispetto alle prime gare del girone di ritorno?
È cambiato il nostro atteggiamento, altro che le qualità, quelle sono le stesse di sempre. Nel campionato, abbiamo dimostrato di non essere inferiori a nessuno e continueremo a dimostrarlo. Con il Matera, abbiamo dato una bella risposta a tutti che ci credevano finiti.

Insieme a De Matos, non hai mollato neanche quando le cose sembravano andare per il verso sbagliato. Soddisfatto della tua crescita e della tua stagione?
Ad ora, credo di essere nel mio miglior momento di forma, sono caduto in questa stagione e anche più volte, ma credo che la forza di un portiere debba partire dalla propria testa e ho la fortuna di avere a Cisternino tanta gente che si fida di me e che mi ha sempre dimostrato affetto anche nei momenti meno facili.

La vittoria, tra le mura amiche, manca da ben due mesi e mezzo. Il Catania è il miglior avversario che vi potesse capitare in questo momento?
Non credo ci sia un avversario migliore o peggiore, questa categoria è così, se si abbassa la concentrazione può succedere di tutto. Ma sono certo che entreremo in campo con la giusta fame e motivazione. Ora non possiamo sbagliare più.

Sosta ormai alle spalle. È stato positivo fermarsi o ha rallentato la vostra ripresa?
È chiaro che dopo la vittoria di sabato scorso a Matera forse sarebbe stato meglio non fermarsi, ma allo stesso tempo è stata una partita dura e quindi ricaricare la batteria fa sempre bene.


Commenti