Categorie
Futsal

Il prepartita di Danilo Baldassarre: “Padroni del nostro destino. Punto alla serie A2”

danilo1

Il Cisternino, ora come non mai, sta vivendo un sogno. In testa al girone F della serie B, qualificata alla coppa Italia, la Block Stem è una realtà a livello locale, regionale ma anche nazionale.
Nessuno meglio di Danilo Baldassarre, il simbolo sportivo del paese, può raccontarci l’evoluzione e l’ascesa sportiva della squadra che egli rappresenta con la fascia al braccio.
Alla vigilia del match inaugurale del girone di ritorno, Baldassarre ha voluto dare la giusta carica ai suoi, tornati, però, già motivati e convinti dalla sosta invernale e proiettati versi nuovi, ma ancor più prestigiosi, orizzonti.

Giro di boa. Il Cisternino vira in testa alla classifica. Un girone di andata dominato insieme al Sammichele. Facci un bilancio.
E’ stato un grande gidanilo4rone di andata, concluso nel migliore dei modi. A inizio anno sapevamo di avere diverse possibilità di stupire ed essere in ottima posizione, ma sinceramente non avremmo mai pensato di trovarci in cima alla classifica al giro di boa. Penso sia un campionato decisamente aperto e molto equilibrato.

Prima partita del 2015, che insidie può nascondere questo match con il Crotone?danilo6
Siamo padroni del nostro destino. Dipende da noi. Servirà concentrazione e fame. Non l’abbiamo persa in queste vacanze, quindi penso che porteremo a casa l’intera posta in palio.

Adesso il Crotone, poi Sammichele – Loreto – Catania e poi, probabilmente, idee più  chiare sugli obiettivi stagionali. danilo3Un tuo pronostico su questi tre incontri e per caso la sosta vi ha potuto rallentare?
La sosta è arrivata nel momento giusto. Abbiamo ricaricato le pile, questo sarà un mese importante e decisivo.

Pausa archiviata. Come hai visto i tuoi compagni al rientro dalle vacanze?danilo5
La sosta non ci ha rallentato, ve lo garantisco. Ho visto la squadra ancora più affamata di prima.

Fascia da capitano cucita al braccio da tre anni a questa parte. Avverti la pressione di dover rappresentare il tuo paese in una categoria così delicata?
danilo2La pressione c’è sempre. Bisogna solo gestirla al meglio. Anche in C2 c’era, ma è un’arma a tuo favore.

Coppa Italia conquistata e final eight all’orizzonte. Quante possibilità avete di accedervi?
Sogno le final eight fin da inizio stagione. danilo9Anche lì penso dipenda da noi. Se scendiamo in campo concentrati e consapevoli dei nostri mezzi, abbiamo ottime possibilità di qualificazione.

Tre anni fa spostasti il progetto giallorosso. Ci avresti scommesso che 36 mesi  ti saresti trovato a quedanilo7sto punto?
No. Sono sincero. Però adesso non avrebbe senso voltarsi. Non avrei mai pensato di trovarmi qui, con la squadra del mio paese. Adesso non c’è motivo di fermarsi, punto alla serie A2.

Che girone di ritorno sarà?danilo8
Equilibrato, così come l’andata. Avvincente e mai scontato. Si deciderà tutto all’ultima giornata.

 


Commenti