Categorie

II Memorial Loparco: un PalaTodisco Marziale

12637435_10208486154580648_1802596732_o

Seconda edizione della Valle d’Itria Fighting Extreme cup, evento di arti marziali e sport da combattimento, dedicato alla memoria del maestro Antonio Loparco.
Dopo il successo della prima edizione, la palestra Dojo Arashi del maestro Piero D’Amico, in collaborazione con la Kombat League, ha ripetuto l’evento che, cosi come lo scorso anno, si è svolto con la consueta formula degli incontri open del mattino e del galà serale.

Dalle 10, circa 140 atleti, provenienti da tutta la Puglia, si sono affrontati nelle diverse discipline di contattato leggero e contatto pieno sul ring e sui tatami.
In serata, invece, a partire dalle 20, l’assoluto protagonista è stato il ring, entro cui si sono svolti sei incontri di alto livello che hanno visto protagonisti due atleti della Dojo Arashi, Luca Carrieri e Gianni Cardone, impegnati rispettivamente in incontro di Muay Thai e K-1.
Il PalaTodisco, composto da più di duecento unità, ha seguito attentamente le gare dei cistranesi e non. Per Carrieri la vittoria è arrivata con verdetto unanime, mentre per Cardone è arrivata la squalifica per eccesso di foga, in quello che era stato fino a quel momento un incontro molto combattuto ed equilibrato.

Stremato, ma anche molto soddisfatto, l’organizzatore, Piero D’Amico: “Una giornata riuscita alla perfezione. Ringrazio sponsor, atleti e i miei instancabili collaboratori, per l’impegno profuso nell’organizzazione dell’evento. Ovviamente, menzione speciale anche per tutti i maestri delle altre e scuole e gli arbitri  per la loro professionalità”.

Negli istanti precedenti all’inizio del Galà, è intervenuto anche Egidio Pesare, presidente della Kombat League, che ha ringrazio la cittadinanza e l’organizzazione per l’accoglienza ricevuta ed ha confermato una lenta ma costante crescita delle arti marziali in tutta la nostra regione.

Si ringrazia per la collaborazione Angelo Baccaro

 


Commenti