Categorie
Futsal

Futsal, CisterPrimo

danilo2

Da oggi pomeriggio la vetta del girone F parla solo cistranese. Il Cisternino batte il Crotone, allontana lo spauracchio vertigini, e sale in testa in solitaria al campionato, complice il mezzo passo dalle altre due pretendenti alla promozione diretta, il Catania e soprattutto il Sammichele, peraltro prossime avversarie dei giallorossi. crotone5
Un 9-1 che non lascia spazio a recriminazioni da parte degli avversari, tenuti a galla nei minuti iniziali da un super Russo. Poi, Baldassarre prima e Martellotta e Galan poi, confezionano il pirotecnico punteggio, che fa balzare a 30 punti la compagine allenata da Castellana.
Nella prima giornata di ritorno, succede quasi l’impossibile: il Mola e il Bagheria perdono punti contro il Caltanissetta e Melito, mentre a vincere è solo il Matera, sull’ostico parquet del PalaColombo.

Altro che vertigini –Accantonata definitivamente la paura di volare. Il Cisternino sale in vetta al campionato, dopo un girone di andata improntato sulla rincorsa. crotone2Una goleada nel momento cruciale della stagione, il giusto toccasana per le tre settimane di fuoco che aspettano la compagine giallorossa. Se il buongiorno si vede dal mattino, il 2015 sarà un altro grande anno per questa squadra.

La partita – La Rocca, Martellotta, De Matos, Galan, Solidoro per Castellana, con il Crotone che risponde con Russo, Macrillò, Martino, Arcuri e Tricoli.
Il Crotone tiene bene per 8’, soprattutto grazie alle prodezze dell’estremo difensore, poi è Galan da calcio d’angolo, a beffare Russo.crotone1
Dopo un giro d’orologio arriva la prima rete di Baldassarre, che si ripete 5’ più tardi con un tap in vincente, 3-0.
A chiudere la prima frazione è Martellotta, che riapre anche la seconda e sigla il 6-0.

La rete della bandiera ospite arriva dai piedi di Gerace, mentre a porre fine alle ostilità ci pensano Solidoro prima e Baldassarre e Sabatelli poi.
9-1 il finale.

Tutti felici e contenti – Contemporaneamente al triplice fischio, è arrivata la notizia del pareggio delle due rivali, tanto da scatenare una sorta di festa, come se fosse arrivata un’altra vittoria.
Il Cisternino sapeva che il suo destino sarebbe dipeso anche dal risultato finale di quel match, seppur nel dopopartita, la società ha voluto – ovviamente – commentare solo il risultato del Salvemini.
Schiavone, uno dei migliori di oggi, ha parlato dell’importanza dei 3 punti a una settimana dal derby pugliese: “Abbiamo disputato un’ottima partita. Abbiamo faticato per sbloccare il ricrotone6sultato, ma dopo la prima rete il match è stato sempre nelle nostre mani. Il risultato di Catania vs Sammichele ci interessa ma fino a un certo punto, continuiamo dritti per la nostra strada, sarà il campo a dare il verdetto finale. Peccato per il goal sfiorato, speravo di segnare davanti al nostro pubblico e nel mio paese, ma ciò che importava era senza dubbio la vittoria”.
Entusiasta del risultato e del primato anche il coach, Francesco Castellana: “Qualunque esso sia il futuro, racconteremo di un passato memorabile, fatto di grandi uomini, umili e coraggioso. A loro va tutta la mia gratitudine – ha detto il coach al nono successo consecutivo – Questo primato deve riempire d’orgoglio l’intero paese, società, squadra, tifosi. Ci abbiamo messo mesi per raggiungerlo, daremo il massimo per difenderlo”.

Prossimo turno – Siamo entrati nel momento cruciale del campionato. Tutti e tre gli scontri diretti si disputeranno nelle prime giornate, dopo Catania vs Sammichele, sarà il turno di Sammichele vs Cisternino e Catania vs Cisternino. crotone3In queste gare verosimilmente si deciderà anche la classifica finale, con le inseguitrici pronte a sfruttare ogni passo. Il Catania nel prossimo match affronterà il Mola nel barese, mentre il Matera, adesso ritornata sotto, ospiterà il Melito.


Commenti