Categorie
Calcio

De Blasio su rigore e l’ASD vince ancora

maruggio4

L’ASD non si ferma più. Dopo la vittoria casalinga contro il Savelletri, la banda di Scalone ha sbancato Bisceglie, battendo il Bellavita, con il minimo risultato, 0-1, ma probabilmente anche il massimo sforzo, per via dell’inferiorità numerica dovuta a una doppia espulsione, quelle di Crescenzo e di Cavaliere.
Una vittoria fondamentale per il nostro cammino, contro un’avversaria playoff, in trasferta. Non posso che ritenermi soddisfatto – ha esordito Scalone nel postpartita, che ha lodato il proprio gruppo, mai domo nonostante qualche decisione arbitrale dubbia -. Un plauso ai miei giocatori per come hanno affrontato il match, nonostante le numerose avversità. Ho visto uno spirito battagliero  in ognuno di loro ed è questo quello che ho sempre chiesto ai miei gruppi in tutta la mia esperienza da mister. Una grande prestazione, di carattere e di sostanza. Dico bravi, ma non abbassiamo la guardia”.
Il tecnico giallorosso ha saldamente il gruppo in pugno e rispetto allo scorso anno si sta togliendo notevoli soddisfazioni, sia per via della sua astuzia e intelligenza nel cambio di modulo avvenuto qualche giornata fa, sia per via dello spirito di sacrificio di tutti i componenti della rosa, anche i subentrati a partita in corso, che lui stesso indica come valore aggiunto: “D’Amico, Roma e De Leonardis ci hanno dato quel qualcosa in più per tenere il vantaggio. Sono fiero di loro, che hanno saputo accettare la panchina e dare il loro enorme contribuito a gara in corso, così si vincono gli incontri cruciali”.
In realtà, la rete della vittoria è arrivata prima delle sostituzioni, con De Blasio che dagli undici metri ha trafitto la porta avversaria, dopo atterramento di Masciulli. Poi, l’ASD ha tenuto testa alla quinta forza del campionato, grazie soprattutto agli interventi miracolosi di uno straordinario Di Gennaro, per distacco il migliore in campo, anche a detta del proprio coach: “Il nostro portiere è stato superlativo. Non sono solito elogiare un singolo, soprattutto dopo prove corali di questo tipo, ma Di Gennaro merita senza dubbio una lode a parte. E’ stato sensazionale in ogni suo intervento”.
Il goal di De Blasio è stato l’unico dell’incontro, nonostante le numerose occasioni per entrambe le squadre, e così l’ASD è riuscita a strappare tre punti su un campo ostico come quello biscegliese, portandosi proprio a meno tre dalla rivale ai playoff e a più tre dalla zona playout, con il Martina adesso nella fascia rossa e anche prossima avversaria dei giallorossi, domenica al Mediterraneo di Cisternino: “Sarà un’altra grande battaglia. L’obiettivo rimane la conquista dei playoff, ma bisognerà per forza battere il Martina adesso, il Pezze e il Noicattaro poi. Sono queste le tre sfide cerchiate in rosso. Noi vogliamo e dobbiamo concludere il campionato tra le prime cinque. Ci credevo, ci credo e ci crederò”, ha terminato così il suo postpartita il tecnico Alessandro Scalone.

Risultati e classifica –  Avvicendamento in testa, con il Molfetta che ha battuto 5-2 il Savelletri e ha superato il Trinitapoli, ora seconda e fermata dalla quarta, il Pezze, sul 2-2.
Terzo posto per l’Andria, corsara per 1-2 a Martina. Quinto il Bisceglie a più tre sulla coppia Cisternino e Noicattaro che ha battuto a domicilio il Conversano per 0-2.
In zona playout c’è il Martina, ma solamente per una questione formale. A meno nove dai tarantini c’è il Gioia, poi il Savelletri e dopo ancora il Palagianello. Chiude la classifica il Conversano.


Commenti