Categorie
Futsal

Block Stem Cisternino, V per vittoria, V per vendetta

final2

Il Cisternino batte molto agevolmente il Sammichele, con un punteggio tennistico, ma non pallavolistico, di 7-3 e accede alle semifinali di coppa Italia dove incontrerà, domani alle 17, il Carrè Chiuppano che ha battuto al fotofinish il Barletta, la terza pugliese, per 4-3.
I giallorossi servono un bella e saporita vendetta ai baresi, dopo aver perso, per un’assurda differenza reti, il campionato.
La vittoria che ci voleva per risollevare i morali, un po’ bassi da qualche giorno a questa parte, ma anche una vittoria in vista degli imminenti playoff che prenderanno il via il 19 aprile.final4
Il Sammichele si arrende, già nella prima frazione di gara, a un motivatissimo e concentrato Cisternino che la apre con  capitan Baldassarre e la chiude con i soliti Martellotta e Galan.
Niente da fare per i baresi, nonostante il reintegro in extremis di Miguel Matos, reduce dall’esperienza in Cina.

La partita – Il Sammichele recupera dalla Cina Miguel Matos, dopo averlo svincolato in quel di gennaio e lo schiera fin dall’inizio e quasi per tutti il match. Senza Zerbini, Guarino schiera Tasso, poi espulso e sostituito da Pagliarulo, De Mello, Gonzalez e il bomber Mide.final1
Castellana risponde con La Rocca, Martellotta, Baldassarre, De Matos e Galan.
Dopo i primi 15’ di stallo, il Cisternino si fa sotto con Baldassarre, che replica dopo un altro giro d’orologio con un tiro libero.

Poi, allo scadere, Galan fa 3-0 con il pubblico cistranese, arrivato in massa, in visibilio.
Nel secondo tempo, il Sammichele schiera a fasi alterne il portiere di movimento e cerca la rimonta con Gonzalez che fa prima 3-1, poi 3-2, ma dopo pochi secondi Martellotta riporta avanti i suoi con un destro da fuori.
Nel finale,  Galan con il suo solito sinistro punisce ancora Pagliarulo, poi arriva la zona Mide, ovvero gli ultimi 5’ ma il portoghese fa solamente una rete, prima del monologo finale del Cisternino, con Galan, ancora e Martellotta, due protagonisti della stagionale trionfale giallorossa.
final3
Postpartita – Tifosi giallorossi in festa, giocatori e staff anche. La giustizia ha solamente iniziato a fare il proprio corso ma intanto questa sera a festeggiare, senza avere scheletri nell’armadio, saremo noi.
Il regime di silenzio stampa è parzialmente terminato, coach e capitano hanno parlato, solamente del lato tecnico della vittoria odierna e non sulle vicende che non siano final eight. Castellana: “Risposta convincente? Noi siamo venuti qui per arrivare all’ultimo giorno della competizione e non per giocare solamente questa partita. Certo, è difficile giocare bene tatticamente questi match, ma non posso che fare i complimenti alla mia squadra, fatta da grandi uomini. Obiettivo vittoria? Non siamo nati per restare nell’anonimato, siamo qui per continuare sulla falsariga di questi tre anni e fare nostre tutte le partita”.
Capitan Baldassarre: “Risposta da grande squadra? Si, grande risposta, siamo venuti qui per giocarci le nostre carte, il sorteggio ci ha assegnato il Sammichele e abbiamo dimostrato quest’oggi il nostro totale valore. Abbiamo pensato solamente a giocare. Fatto 30, si fa 31? Siamo venuti per restare tre giorni. Playoff? Vedremo, ci riuniremo per decidere”.

 


Commenti