Categorie
Futsal

Block Stem Cisternino U21 battuta per 1-3 dalla Partenope

fabrizio4

Il weekend sportivo non ha sorriso alla Block Stem Cisternino, che ha visto la propria squadra U21 cedere per 1-3 nell’andata degli ottavi finale davanti al proprio pubblico.
Nonostante il punteggio sia a favore della Partenope, i giallorossi possono essere più che soddisfatti della gara disputata.
La squadra campana, infatti, è una delle maggiori indiziate al titolo finale forte della presenza in rosa di diversi giocatori che hanno recitato un ruolo importante nel campionato di serie A2, tra cui Arillo, ventidue reti in prima squadra, e Madonna, entrambi in goal nella gara di ieri e la vittoria della Partenope, arrivata solo nei minuti finali, dà ai cistranesi qualche speranza in vista della gara di ritorno
Il Cisternino, infatti, può ancora credere nella rimonta, grazie soprattutto alla rete del momentaneo pareggio di Sabatelli, firmata al 35’ con un sinistro potente che si è insaccato alle spalle di Simeone.
Il ritorno è previsto per domenica prossima, ai piedi del Vesuvio, alle ore 11.

La partita – Cisternino con Caramia, Papapietro, Ricci, Punzi e Marinosci, Partenope con Simeone, Imparato, Madonna, Arillo, Frosinone.

Parte fortissima la Partenope, con Arillo e Frosolone con sfiorano più volte la rete, se non fosse per Caramia, anche oggi straordinario in diverse occasioni.
Poi, però, a 3’ dalla fine della prima frazione, è Arillo a sbloccare il punteggio e lo fa confermando tutte le voci sul suo conto: da vero pivot difende palla spalle alla porta, si gira e beffa l’incolpevole Caramia, 0-1 per gli ospiti.
Nel secondo tempo, il Cisternino alza il proprio baricentro, ma Simeone non viene particolarmente impegnato. Al 2’ Punzi lambisce un incrocio dei pali e bissa la traversa nella prima frazione di gara, poi la Partenope impegna più volte Caramia, ma è Sabatelli ad andare in rete, con un goal di prepotenza, dopo una ribattuta della retroguardia ospite, 1-1 al 15’ del s.t. Passano pochi secondi e Arillo mette a segno la doppietta, poi, Madonna fa 1-3 e mette la parola fine alla gara di andata.

Postpartita – A parlare, al termine del match, è stato il mancino giallorosso autore del goal del momentaneo pareggio, Fabrizio Sabatelli: “Discorso qualificazione chiuso? No, assolutamente. Non siamo quel tipo di gruppo che si arrende facilmente. Siamo consci del fatto che al ritorno servirà un’impresa, ma andremo a Napoli per dare il massimo e conquistare i quarti. Cosa ci è mancato? Siamo una compagine molto giovane rispetto alla loro e probabilmente l’agitazione e la paura di perdere hanno giocato un brutto scherzo – ha detto il laterale giallorosso -. Partenope forte ed esperta? Sono compatti e si trovano molto bene, poi, il fatto che giocano anche in A2 tutti insieme, permette loro di avere quell’esperienza tale per non sbagliare questo tipo di match”.

Prima squadra – Sabato 25 aprile è andata in scena gara 1 del triangolare 3 dei playoff. Il Futsal Barletta ha ceduto il passo, per 7-3, al Maran Nursia, che in quel di Spoleto ha annientato la squadra barese. Adesso, Lisi e soci dovranno vedersela prima con il Barletta, fuori casa, poi con il Nursia al Salvemini. In caso di vittoria il 2 maggio in territorio barese, i giallorossi sarebbero già qualificati per il terzo e penultimo turno dei playoff.


Commenti