Categorie
Futsal

Block Stem Cisternino U21, arbitri imparziali

Il Cisternino under 21 di Fabrizio Baldassarre soffre, ma conquista il pareggio sul difficile campo di Rutigliano. I giallorossi si dimostrano arbitri imparziali del girone T. Nonostante il campionato sia già vinto da una settimana, Ricci e compagni lottano anche contro il Rutigliano, in piena lotta playoff utili per accedere al tabellone scudetto.samm1
La Block Stem Cisternino va sotto di una rete nella prima frazione, che viene prontamente recuperata da Castellana. Nella seconda frazione, dopo la rete del Rutigliano, è Sabatelli a pareggiare i conti, poi però, i baresi dilagano e vanno a più tre dai giallorossi.
Nel finale di match si riaccende il Cisternino, che prima accorcia con Zizzi e Ricci e poi pareggia quasi allo scadere con Angelo Lisi, al suo secondo centro stagionale.
La caparbietà e la grinta  ha premiato i giallorossi, che nonostante il risultato nettamente a proprio sfavore, ha lottato fino alla sirena, conquistando un insperato pareggio.

La partita – Primo tempo molto equilibrato, con le squadre entrambe danneggiate dalla precarietà del terreno di gioco, scivoloso per via della condensa che si forma abitualmente nella tensostruttura barese.
Dopo pochi minuti dall’inizio del match è Cardone a lambire il palo con un tiro a giro rasoterra. A passare in vantaggio, però, è il Rutigliano, al 12’. Rete puntualmente pareggiata qualche secondo dopo da Castellana. samm3
Ultimi sussulti della prima frazione di gioco, sono i legni colpiti sia dalla formazione brindisina, con Sicilia, sia da quella barese, dopo un’ottima uscita di Grassi.
Nel secondo tempo, il Rutigliano si riporta avanti, ma Sabatelli pareggi ancora i conti. Poi, la musica cambia, almeno per qualche minuto.

Il Rutigliano sigla tre reti e ipoteca il match, se non fosse per la grande e rabbiosa reazione degli ospiti, con Zizzi prima e Ricci poi per il 5-3 e 5-4.
A 40’’ dalla fine è Lisi a regalare la gioia del punto ai giallorossi, dopo l’assist di uno dei migliori quest’oggi, Sicilia.

Le altre – Cade ancora il Mola, che viene quasi riagganciato dai lucani del Matera, che espugnano il palazzetto barese e vanno a meno uno, facendo aumentare il divario tra la prima, il Cisternino, e la seconda, proprio il Mola, ora di dodici punti.samm4
Rinviata a data da destinarsi la gara tra Putignano e Conversano, mentre continua la striscia positiva del Sammichele, che batte per 8-4 il Cassano. Nel prossimo match, il Cisternino, saldamente primo, affronterà in trasferta il Carovigno, fanalino di coda del girone T.

Tensostruttura e PalaTodisco – Vedendo strutture del genere, ci salta subito in mente la questione del nostro palazzetto, accogliente e molto più caldo e “agibile” rispetto a quello barese. Con una nota, la Federazione ha diffidato il Rutigliano, pochi giorni fa, a causa dell’inadeguatezza della tensostruttura, poiché l’impianto è privo di bagni per il pubblico e di riscaldamento, per cui succede che d’inverno – così com’è avvenuto ieri – si forma la condensa che gocciola sul campo di gioco rendendolo scivoloso. Inoltre, gli spogliatoi sono addirittura posizionati al di fuori della tensostruttura e in giornate piovose come quella sembra quasi impossibile poterli raggiungere.samm1
Adesso, la domanda è, ma siamo sicuri che il nostro PalaTodisco sia peggiore di questo? Per ora, la risposta sembra essere si, ma questo dubbio ci tormenterà per tutto il prosieguo del campionato.


Commenti