Categorie
Futsal

Block Stem Cisternino, l’under 21 conquista i sedicesimi

DSC_0052

Un buon pareggio che somiglia tanto a una vittoria. Il Cisternino under 21 fa 6-6 dopo i tempi supplementari con il Bisceglie e passa il turno, accedendo ai sedicesimi di finale dove sfiderà il Fata Morgana, corsaro al PalaBotteghelle, lo stesso che pochi giorni fa ha ospitato la prima squadra giallorossa, contro il Takler Matera.
Caramia la apre con una prodezza, Marinosci la chiude con un tiro libero, nel mezDSC_0012zo una partenza fulminea di Ricci e soci e un tracollo abbastanza clamoroso nella seconda parte di gara, che ha permesso al Bisceglie di recuperare sia la sconfitta dell’andata, sia i tre goal di svantaggio incassati nella prima frazione di gara.
Adesso, il Cisternino attende di conoscere la data del prossimo incontro, visto che non sarà possibile effettuarlo nella data prevista, ovvero il 12, per via dell’impegno in coppa Italia della squadra maggiore.

DSC_0237La partita – Parte a mille la squadra di Baldassarre, che forte del vantaggio ottenuto nella gara d’andata per 1-2, cerca d’ipotecare quanto prima il passaggio del turno e lo fa con una meraviglia del proprio portiere, Francesco Caramia, che dopo una micidiale serpentina punisce il suo dirimpettaio.
Poi, il primo dei tanti tiri liberi a favore del Cisternino messo a segno da Marinosci e il sigillo finale di Ricci, prima della sirena.
Fin qui tutto nella norma, se non fosse per l’orribile ripresa dei giovani giallorossi, travolti dalla voglia di rivalsa della squadra barese che in pochi istanti recupera i tre goal di scarto e si riporta in partita grazie alla doppietta di Cassanelli e di Di Benedetto.

Poi è un testa a testa, il Cisternino passa di nuovo in vantaggio con un destro di Sabatelli, ma il Bisceglie, subito dopo, pareggia con Sinigaglia.
Cassannelli porta per la prima volta in vantaggio il Bisceglie al 14’ con un tiro da fuori e il blackout non sembra terminare, con Di Benedetto che allunga.DSC_0147
A riaccendere la luce ci pensa Ricci, che con il solito destro chirurgico porta il Cisternino ai supplementari.
Nei supplementari, il Bisceglie cala e il Cisternino ritorna in possesso del match, conquistando due tiri liberi, uno fallito da Marinosci, l’altro messo a segno dal mancino martinese, a 1’ dalla fine, che porta sul 6-6 l’incontro e regala una sofferta qualificazione ai giallorossi.

Postpartita – Il PalaTodisco torna a essere gremito come lo scorso anno e torna anche a sorridere, finalmente. Dopo il fischio finale, la squadra giallorossa torna felice e contenta negli spogliatoi, senza rilasciare nessuna dichiarazione visto il regime di silenzio stampa.


Commenti