Categorie
Futsal

Block Stem Cisternino, allungo decisivo?

conversano1


L’under 21 della Block Stem Cisternino continua a vincere. Lo fa soffrendo, ma probabilmente chiude definitivamente il campionato.
Goleada al Putignano, penultima in classifica, e allungo sul Mola, che pareggia per 4-4 a Rutigliano. Adesso sono ben 8 i punti di vantaggio dalla squadra barese, che domenica prossima ospiterà i giallorossi.

sammichele3Orfani di ben cinque pedine, Caramia, Punzi, Gentile, Lisi e Marinosci, i giallorossi riescono, soffrendo, a portare a casa i tre punti, nonostante il finale di partita non sia stato dei migliori. Dopo una prima frazione di totale dominio, il Putignano prende coraggio e campo, accorciando più volte le distanze.
Gara straordinaria in fase offensiva, rivedibile, invece, in quella difensiva, dove i giallorossi non sono riusciti a tenere a bada i tagli del CSG, non di certo la squadra più pericolosa del torneo, visto il suo penultimo posto, fino a questa mattina, nella speciale classifica dei goal fatti.

La partita – Match che inizia con un quarto d’ora di ritardo e prima frazione di gara che si conclude con un rotondo 4-1, con Ricci autore di una doppietta, prima con un destro da fuori, poi dopo un coast to cost, e le reti di Zizzi e Sabatelli, all’8’ c’era stato il momentaneo pareggio ospite.carovigno3
Nel secondo tempo il Putignano prende molto più coraggio, accorcia le distanze al 3’, poi subisce la rete ancora di Ricci, riaccorcia il minuto successivo e subisce il 6-3 da Sabatelli dopo un lancio illuminante ancora di Ricci, il migliore.

Al 7’, dopo questo ping pong, va in rete il Putignano, poi, al volo Ricci fa 7-4.
Al 13’ Cardone sembra chiudere il match, con un destro incrociato, ma il Putignano non demorde e si rifà ancora sotto, siglando tre reti in poco meno di 5’ e portandosi a 37’’ dalla fine sull’8-7.
Castellana, poi, a 7’’ dal termine mette il punto esclamativo al match, rassicurando la tifoseria giallorossa e facendo balzare la propria squadra a 36 punti in classifica.

Parla Ricci – Nel finale del match, è stato Valentino Ricci a commentare la sofferta vittoria che ha visto lui protagonista con un poker. ricciIl classe ’97 ha disputato un eccellente partita in fase offensiva, ma così come tutti i suoi compagni di squadra, è responsabile di alcuni reti subite, ecco la sua spiegazione: “Individualmente abbiamo giocato bene un po’ tutti. Ovviamente in fase offensiva molto meglio, rispetto a quella difensiva, io in primis. Ci è mancata la lucidità e forse anche quel pizzico di concentrazione nel finale. Il motivo? Eravamo contati e siamo arrivati a fine gara con poco fiato – ha detto il nazionale italiano giallorosso – Campionato chiuso? Aspettiamo a cantare vittoria, domenica sarà una gara durissima. Convocazione in prima squadra? Decidono i mister, io cerco di dare il massimoi, ovviamente, vorrei indossare anche la maglia della prima squadra, ma arriverà il momento per tutto. Adesso mi godo sia i minuti giocati in serie cadetta, sia il vertice del campionato con l’under. Gran momento di forma? I cinque goal sono uno stimolo per fare ancora meglio. Gran parte di questi, però, sono solo il coronamento di ottime azioni di squadra, quindi i meriti vanno divisi.

Resoconto – Il Cisternino sale a 36 punti, prima inseguitrice il Mola a 28, poi il Matera a 25, grazie all’ottima vittoria contro il Conversano. Quarto posto per l’Altamura, che ha vinto in quel di Cassano lo scontro diretto coi baresi, per 3-4.
Domenica prossima, il Cisternino farà visita al Mola e il Matera all’Altamura. Poi, probabilmente, si potranno già tirare alcune somme.


Commenti