Categorie
Calcio

Non basta la meraviglia di Ferrara, l’ASD Cisternino va k.o

calcio8

Non basta neanche la meravigliosa rovesciata di Ferrara al Cisternino, che perde in casa con il Montalbano, per 2-3, e crolla a meno cinque dalla zona salvezza.
Sprecona, l’ASD Cisternino viene rimontata nel secondo tempo, prima con un contropiede di Pinto, poi, a cinque minuti dal termine, dal tiro a giro di Comes, che beffa Di Leo.1-085-IMG_5646
Match dominato soprattutto nel secondo tempo dai giallorossi, che hanno sciupato ben due ghiotte opportunità da rete, capitate entrambe sui piedi di Ostuni. Poi l’espulsione di Cecere e  la reazione dei cugini montalbanesi, il contropiede e la beffa finale, che ridimensiona il Cisternino, adesso in piena lotta retrocessione, con l’ultimo posto salvezza occupato proprio dal Montalbano.

La partita – Cisternino senza P. Cecere e Santoro, entrambi appiedati dal giudice sportivo. Out anche D’Amico e Tappero per influenza, così come i lungodegenti Pugliese e Chirico.
Rientra tra i convocati Giordano, invece.6-1-IMG_5857
Pronti via e il Montalbano passa in vantaggio, con Lepore che ribadisce in rete il cross di Giannuzzi.
Il Cisternino prova a reagire e lo fa prima con De Blasio, su punizione, che viene neutralizzata da Rodio, poi, con Pentassuglia, che trova la rete del pareggio.

I giallorossi salgono in cattedra e 25’ è Ferrara a segnare la rete del sorpasso, dopo un assist da sinistra di D. Cecere, sporcato dalle retroguardia avversaria, e ribadito in rete dalla punta dell’ASD con una splendida giravolta. Nella prima frazione, da segnalare l’infortunio ad Argentiero, costretto ad abbandonare il campo.

Nel secondo tempo la gara sembra in possesso dei giallorossi, poi la doccia fredda, prima con la rete di Pinto, in contropiede e poi con il tiro a giro di Comes nel finale.
Il Cisternino, in 10, per via dell’espulsione di Cecere, non riesce a riagguantare i cugini che salgono così a quota 18 lunghezze.

Postpartita – Amara sconfitta per l’ASD Cisternino, che sembrava in possesso del match, almeno nella parte centrale dell’incontro. La società, intanto, annuncia altri due nuovi acquisti, De Leonardis, peraltro già nelle passate stagioni con la maglia giallorossa, e Salamida, bomber di razza.calcio9
Stefano Tamassi, deluso, ma anche incredulo per come è arrivata la sconfitta, ha commentato così questo passo falso della squadra: “Peccato, anche perché avevamo in pugno il match. Pochi istanti prima della gara ho chiesto un riscatto a tutta la squadra, in maniera particolare a Pentassuglia e Ferrara, sono felice del fatto che mi abbiano accontentano con un goal a testa. C’è, però, da migliorare ancora e migliorare sotto il piano della tenuta del match. Non possiamo più commettere ingenuità. Adesso cerchiamo di rialzare la testa, anche grazie a due innesti che saranno fondamentali, De Leonardis e Salamida, già da martedì in gruppo”.

Formazione Cisternino: Di Leo, Cardone, Argentiero (Zizzi), Crescenzo, Cavaliere, Pentassuglia, Ostuni (Giordano), De Blasio (Conte), Micele, Ferrara, Cecere. All. Scalone

Formazione Montalbano: Rodio, Giannuzzi, Amodio, Grattagliano, Simone (Mancini), De Carolis, Micoli (Cisternino), Laterza, Lepore (Mileti), Comes, Pinto. All. Calamo


Commenti