Categorie

Basket, serie D: troppo Ceglie per i Giganti. (56-70)

Nnwvw+

Domenica 1 novembre,

PalaTodisco, nella casalinga di oggi il Club Giganti Cisternino, in un momento della stagione non particolarmente fortunato, si appresta ad affrontare il Ceglie, in quello che nei migliori auspici di entrambe le formazioni avrebbe dovuto essere un derby e un grande spettacolo di pallacanestro.

La realtà è abbastanza diversa: infatti, se dalla parte dei capolisti sono oggi indisponibili il veterano Faggiano e l’ex Curri, dalla parte dei locals invece manca all’appello praticamente l’intero reparto lunghi (Argentiero e Semerano) e la guardia Sabatelli.

Nonostante l’inizio shock, i nostri sono subito in grado di reagire e di rientrare in partita: lasciato alle spalle infatti il primo parziale di 7-0, i giallo-blù ritrovano la grinta smarrita, e si rifanno sotto, ricucendo gli strappi ad ogni segno di relax da parte della squadra Cegliese.

Anche nel secondo tempo la squadra dimostra di saper reggere all’urto, rendendo spesso inefficace Lescott, e arginando parzialmente Caloia nel pitturato. Se offensivamente il trascinatore e l’artefice delle principali iniziative è Pepe, difensivamente un gran contributo viene dato da Cofano, che, costretto agli straordinari, riesce a non far rimpiangere i Bigmen quest’oggi ai box.

I grandi sforzi della squadra di coach Marzulli conducono alla rimonta fino al -4! Purtroppo la rimonta si ferma qui, e due triple spezza-gambe di Lescott chiudono definitivamente la pratica, e i nostri, dopo aver avuto in mano il possesso del -1, sono invece costretti ad issare bandiera bianca.

Cisternino cede dunque alla prima in classifica dopo aver venduto cara la pelle, e dimostrando che forse sottovalutare dei ragazzi pieni di voglia e straripanti in quanto a grinta, non è l’approccio consigliabile in futuro.

Il risultato finale, dopo una gran prova, è 56-70.

I giganti, fermi ad una vittoria, si recheranno sabato prossimo a Monopoli, per affrontare una squadra pericolosa, piazzata a metà classifica con il record di 3-3, cercando la vittoria che manca ormai dalla seconda giornata, sperando di recuperare al più presto tutti gli infortunati.


Commenti