Categorie
Atleta della settimana

Atleta della settimana, Cosimo Cecere, Rinascita, rinasciamo

COSIMONE_BBN-04

Ritorniamo, puntuali, con la rubrica “atleta della settimana” .Verrà premiato, dalla nostra redazione, l’atleta cistranese, oppure militante in una società del nostro paese, che più si è contraddistinto nel corso del weekend e/o della settimana.
Questa settimana abbiamo deciso di premiare Cosimo Cecere, laterale della Rinascita.

Con la sua compagine, Cecere ha trionfato nel derby cistranese, contro l’Athena, dimostrandosi migliore in campo nel 3-1 finale.
Esplosivo, combattente e frizzante, Cosimo Cecere è il nostro atleta della settimana.

3-1 per la Rinascita, dopo una partenza equilibrata e ad appannagpallavolo1gio dell’Athena. Che derby è stato, raccontacelo.
Come si evince dal punteggio finale, il derby è stato molto combattuto, soprattutto nelle battute iniziali. Il primo set si è concluso ai vantaggi, poi siamo riusciti a ribaltare il parziale che ci vedeva sotto e a conquistare la vittoria.

Primi due set equilibrati e conclusi sul filo di lana. Il primo a favore dell’Athena. Il secondo a favore della Rinascita. Dov’è cambiato l’incontro e grazie a quale mossa siete riusciti a portare a casa la vittoria?

Nessuna mossa in particolare, semplicemente siamo ripallavolo4usciti a non demoralizzarci dopo il set perso e a riacciuffare i nostri avversari. Il match è sempre una partita impegnativa, il pubblico inneggia allo spettacolo e le due squadre sono portate a fare bene. Siamo contenti del match offerto al pubblico.

Un passato all’Athena, com’è stato ritrovare i tuoi ex compagni di squadra?
E’ fantastico affrontare persone con cui sei cresciuto. Sono contento che la vittoria sia andata a noi, anche i miei ex compagni di squadra hanno cercato di conquistare il successo, ma la nostra caparbietà ha avuto la meglio,
pallavolo3
Ora sei alla Rinascita e sei il più giovane del gruppo, ma forse anche l’asso della squadra di Parisi. Qual è l’aria che si respira nello spogliatoio?
Siamo partiti un po’ allo sbando, dato che molti di noi non avevamo mai giocato insieme. Partita dopo partita è cresciuta la fiducia. Ci completiamo e ci facciamo forza a vicenda nelle difficoltà. Insomma, il gruppo che si è creato è ottimo, ma saremo più affiatati settimana dopo settimana. Sono uno dei più giovani, pecco d’esperienza, ma riesco a colmare questo gap con l’aiuto dei miei compagni. E’ una gran bella squadra.

Infine, siete partiti un po’ in sordina, poi, però, siete riusciti a riacciuffare l’Athena e il quarto posto, quello valevole per i playoff. Cosa è cambiato dalle prime partite?
L’obiettivo è quello di disputare un buon campionato e ovviamente divertirsi. Certo, spero che il divertimento si tramuti il più possibile in vittoria. Perdere non piace a nessuno, quindi proveremo a portare a casa altri punti, affinché il nostro campionato si concluda in maniera dignitosa, chissà se con l’accesso ai playoff. Noi lo speriamo.


Commenti