Categorie
Atleta della settimana

Atleta della settimana, Angela Santoro, questa lunga storia d’amore

12308889_10206971021986840_1641297844_n

Ritorniamo con la rubrica “atleta della settimana” .Verrà premiato, dalla nostra redazione, l’atleta cistranese, oppure militante in una società del nostro paese, che più si è contraddistinto nel corso del weekend e/o della settimana. Questa settimana abbiamo deciso di premiare uno dei volti storici dell’Athena Club, la laterale Angela Santoro, peraltro migliore in campo nell’ultimo match delle gialloblu, nonché il primo vinto nell’attuale stagione.

Un inizio altalenante, poi la risalita da questo weekend con la prima vittoria stagionale. Raccontaci il periodo dell’Athena Club.
Quest’anno abbiamo iniziato la preparazione atletica a fine agosto, ci siamo allenate tutte al massimo per essere fisicamente pronte al maggiore impegno che il campionato comporta e abbiamo inserito qualche nuovo elemento nella rosa dello scorso anno, Credo che l’inizio sia stato difficile solo a causa della necessità di capire bene il ruolo di ognuna all’interno della squadra, mentre sabato abbiamo dato una grande dimostrazione di grinta e solidità. Dobbiamo continuare così, ora.

fotoDalla prima divisione alla serie D, l’Athena ha fatto un balzo in avanti la scorsa primavera. Che differenze ci sono tra le due serie?
La serie D è un campionato regionale, ci si scontra con squadre che esprimono il meglio delle proprie province, nel nostro caso abbiamo nel girone le migliori squadre di Brindisi e Taranto, e la differenza sostanziale rispetto alla prima divisione sta nell’agonismo maggiore e nel livello, che oltre a essere un po’ più alto, è anche uniforme per tutte le squadre.

Da sempre appassionata di pallavolo, nonostante la tua assenza dai campi per motivi di studio per sei anni. Qual è il tuo ricordo più bello con questa maglia e nel campo da gioco?
La pallavolo è stata la mia seconda famiglia dagli 8 anni in poi, è stata rifugio ed energia pura per me, e i ricordi più belli sono legati ai due aspetti che di questo sport mi hanno fatta innamorare: da una parte l’adrenalina che si prova a lottare in campo per la propria maglia, dando sempre il massimo per ottenere la vittoria, e dall’altra il legame viscerale che si crea con la squadra, la bellissima amicizia fra donne che è il motore di tutto quello che avviene poi anche in partita e l’affetto profondo che mi lega a mister Giacovelli e all’Athena Club.

L’Athena, dicevamo, è una neopromossa. Ci sono altri obiettivi oltre la salvezza?foto
Siamo partite, come non di rado ci capita, con un ritmo slow  ma incalzante e dinamico, siamo tante e tutte con una grande voglia di divertirci in campo prima di ogni cosa. La salvezza è di sicuro uno dei nostri obiettivi, che a mio parere è ampiamente nelle nostre possibilità, e per scaramanzia non parliamo di play off, a cui però sono certa, ci pensiamo tutte.


Commenti