Categorie
Atleta della settimana

Atleta della settimana, Alex Cofano, un cuore Gigante!

cofano

Ritorniamo con la rubrica “atleta della settimana” .Verrà premiato, dalla nostra redazione, l’atleta cistranese, oppure militante in una società del nostro paese, che più si è contraddistinto nel corso del weekend e/o della settimana. Questa settimana abbiamo deciso di premiare Alex Cofano, ala forte del Club Giganti Cisternino, la cui grinta e competitività sono state scelte dalla nostra redazione come manifesto ideologico della rinascita del club giganti Cisternino. Dopo aver parecchio sofferto l’assenza di un centro vero e proprio, i gialloblù paiono ora essersi adattati alla circostanza e hanno piazzato una convincente serie di 3 vittorie consecutive,

 

  • Alex, costretto, soprattutto a causa del’infortunio di Argentiero, a fare gli straordinari sotto canestro, a inizio stagione ti saresti mai aspettato di diventare un pezzo così importante di questa scacchiera?

 

In una squadra dove non è presente un top player penso che ognuno sia fondamentale e che sia doveroso da parte di tutti dare quanto possibile alla causa

In questo momento il reparto lunghi è in affanno e sto dando tutto me stesso per sopperire alle assenze..

 

  • Abbandonata la realtà monopolese l’anno scorso ti sei ritrovato coinvolto nel progetto cistranese a stagione in corso. Cosa ti aspettavi di trovare di diverso e cosa effettivamente hai trovato qui nel borgo?

 

Il cambio è stato netto: sono passato da una squadra che lottava per non retrocedere  ad una che aveva invece l’obbiettivo opposto quindi l’ansia era tanta.

Fortunatamente arrivando a Cisternino ho ritrovato vecchi amici e avversari che mi hanno subito accolto nel gruppo rendendo più semplice il mio inserimento in questa nuova realtà, e tutti sappiamo come si è conclusa la stagione!

 

  • Come siamo soliti fare, ti chiediamo di illustrarci brevemente le fasi salienti della tua vita cestistica, dalle giovanili a oggi.

Ho iniziato a giocare a basket nel 2002 a Fasano, la mia città, partecipando a tutti i campionati giovanili e a seguire la serie D, fino alla promozione per la vecchia C2.

Nel 2012 ho deciso di andare via di casa in cerca di nuovi stimoli, trasferendomi a Monopoli fino allo scorso febbraio, e infino sono giunto qui a Cisternino.

 

 

  • … E ora i Giganti. Giunti quasi a metà stagione, come vedi questa squadra? Sei anche tu dell’opinione societaria che l’obbiettivo unico e realistico cui ambire sia quello della salvezza?

 

Penso che questa squadra stia dimostrando di poter abbondantemente stare in questa serie. Tolta la trasferta di Corato, da cui nessuna squadra è ancora uscita vincente, la nostra squadra seppure mai al completo ha dimostrato di poter tenere testa a squadre decisamente più attrezzate e collaudate (vedi Monopoli e Ceglie).

Con queste tre vittorie ci siamo piazzati a metà classifica e dobbiamo proseguire con questo passo prendendo punti su quelli che sono campi alla nostra portata in modo da staccarci definitivamente dalla zona bassa della classifica, e rendendo possibile il nostro reale obbiettivo stagionale.


Commenti