Categorie

Athena Club, D’Errico: “Ciò che conta è quello che riusciamo a costruire fuori dal campo”

mariagraziaderrico

Da qualche anno veste la maglia dell’Athena Club, poi, col passare del tempo ne è diventata addirittura capitano. Mariagrazia D’Errico è il simbolo della squadra allenata da Giacovelli. Una ragazza che unisce vecchio e nuovo corso, grazie al suo carisma e alla sua notevole grinta. Nello spogliatoio c’è chi dice di fidarsi ciecamente di lei, per via della sua energia e della sicurezza nei propri mezzi. D’Errico indosserà ancora una volta la fascia da capitano, seppur, almeno a inizio campionato, salterà qualche match per via di una squalifica rimediata nella parte finale della stagione passata.

La fascia del capitano è tua anche quest’anno. Come ci si sente a rivestire questo ruolo ?
Mi piacerebbe molto avere questo ruolo ancora una volta, ma purtroppo a causa di situazioni spiacevoli che si sono verificate alla fine dello scorso campionato non potrò prendere parte alle prime gare della nuova stagione.
Essere il capitano di una squadra oltre ad essere gratificante è anche un motivo in più per dare sempre il massimo, nel campo e fuori.
Per quanto mi riguarda è sempre stato un onore avere questo compito, mi fa sentire stimata dal mister e dalle mie compagne che io considero tutte “capitani” indipendentemente dal ruolo che rivestono all’interno della squadra.

Molti dicono che l’Athena Club somiglia ad una famiglia. Racconti l’aria che si respira nello spogliatoio.
E’ proprio vero. Io, la mia squadra e tutti i componenti della società ci consideriamo una vera famiglia.
Sicuramente questo è dovuto al nostro grande Mister Giacovelli che prima di tutto ci insegna ad amarci e rispettarci e da oltre venticinque anni trasmette con passione a tante generazioni l’amore per la pallavolo.
Alla fine dei conti, il risultato non è quello che conta maggiormente, ciò che conta è quello che riusciamo a costruire fuori dal campo.

mariagraziaderrico2

Questo è un anno di cambiamenti, di “ritorni”. Cosa ne pensi del gruppo che si è formato? E che incoraggiamento vuoi dare alla tua squadra?
Quest’anno tornano a giocare due ragazze che hanno fatto parte della storia dell’Athena Club: Francesca Oliva e Serena Ambriola, entrambe diventate mamme lo scorso anno.
Ritornare a giocare e allenarsi dopo la maternità non è da tutti, ma la passione per questo sport e il legame che abbiamo costruito è più forte di qualsiasi cosa.
Il mio incoraggiamento è quello di dare sempre il massimo e non arrendersi mai.

Infine ti chiediamo un pronostico per questo campionato.
Penso che quest’anno abbiamo tutte le carte in regola per fare un ottimo campionato. Giocheremo tutte le partite con il giusto mix di agonismo e aggressività.
Sarei banale se dicessi che l’importante è partecipare: giochiamo per divertirci e stare insieme, ma tutti giocano per vincere.

 

 

 


Commenti