Categorie
Calcio

ASD Cisternino, nessuna Gioia, tanta amarezza, 0-2 con lo Statte

IMG_8080

L’ASD Cisternino perde ancora per la dodicesima volta in questo campionato, e resta al palo, non smuovendo la propria classifica, rimanendo al quartultimo posto in graduatoria, a meno tre dal Montalbano, ma soprattutto a meno sei dal Palagianello, che sarebbe salvo senza affrontare i playout.
La beffa e le reti, ben due, sono arrivate nei minuti finali della prima e della seconda frazione di gara, nella cosiddetta zona Cesarini, o ieri soprannominata zona Statte.
Entrambe viziate, però, dalle indecisioni di Gioia, l’estremo difensore preferito a Tappero per sopperire alla regola degli under, viste anche le ultime indisponibilità dei due Cecere, di cui uno, Dario, recuperabile per il prossimo match.
Non sono bastati i ritorni di Gioia, appunto, e di De Simone, utilizzato nella ripresa, a spazzar via un Real Statte a dir la verità poco pericoloso per tutto il match, eccetto nei minuti di recupero di entrambe le frazioni.
Nel postpartita, ovviamente, c’è tanta amarezza, vista la gara disputata, che ha visto i giallorossi quasi sempre in possesso di palla, ma troppo sterili in fase offensiva. Da segnalare l’ottima prova di Santoro, che ha provato a scuotere i suoi per tutti i 90’ imbeccandoli ripetutamente con filtranti mai concretizzati da Ferrara prima e Conte negli istanti conclusivi del match.

Conquista tre punti il Pezze, sul campo del Torricella, mentre si spartiscono la posta Martina e Montalbano, 2-2 nel tarantino.
Cade la capolista, il Terlizzi, contro la seconda della classe, il San Pietro Vernotico, che accorcia e riduce a sei punti il divario.

Nel prossimo match, i giallorossi affronteranno, in trasferta, il Maruggio quasi retrocesso, mentre riposerà il Montalbano.


Commenti