Categorie
Calcio

ASD Cisternino, Miccolis: “Sto tornando. Non siamo inferiori a nessuno”

noce4

E’ un cistranese doc. Francesco Miccolis, per tutti Nocerina, da quest’anno ha deciso di rinfilarsi i calzettoni e le scarpette e tornare sui campi di calcio. In agosto ha sposato il progetto giallorosso, ma, per ora, ha trovato poco spazio negli 11 titolari. Classe ’92, Miccolis in caso di utilizzo viene schierato nel tridente offensivo. Rapido e reattivo, Miccolis sta cercando di scalare le gerarchie e tornare ad essere quel promettente funambolo che faceva ammattire tutte le squadre giovanili pugliesi.
Quest’oggi, ci apre le porte dello spogliatoio giallorosso e ci presenta il prossimo turno di campionato, contro il Ginosa, ultimo in classifica.

Un inizio di campionato altalenante. Diverse sconfitte, poi, tre domeniche fa, la vittoria contro il Maruggio e l’ottima prestazione contro l’Acquaviva. Segnali di ripresa?
Il nostro organico non è inferiore a nessuno. Abbiamo un’ottima squadra, stiamo semplicemente cercando il giusto amalgama. I segnali di ripresa sono dovuti al nuovo sistenoce1ma di gioco che stiamo utilizzando. Siamo fiduciosi, non possiamo che migliorare.

Stai cercando di scalare le gerarchie di mister Scalone. Non sei un titolare, ma a suon di allenamenti stai cercando di mettere in difficoltà il tuo coach. Quando arriverà il tuo momento?
Vengo da 3 anni di stop, quindi la mia forma fisica non è delle migliori. Con il mister ho un buon rapporto, lui mi stima e la cosa è reciproca. Per ora non sono al 100%, quindi preferisco continuare a lavorare sodo, soprattutto in allenamento. Non appena sarò pronto, cercherò di dare il giusto apporto alla squadra. Ultimamente ho avuto qualche altro problema fisico, ma sto recuperando la forma giusta, presto ve ne accorgerete.

Che aria si respira all’interno spogliatoio?

Siamo un bel gruppo, ci vogliamo bene all’interno dello spogliatoio. Adesso siamo davvero uniti e
abbiamo raggiunto il giusto equilibrio. Stiamo diventando una grande famiglia. Inoltre, finalmente stiamo recuperando le pedine mancanti. noce2Nel corso della stagione abbiamo avuto diverse defezioni dovute a malanni fisici e non. Chirico, Argentiero, Enrico Zizzi, sono fondamentali per il nostro gruppo. La loro assenza ha inciso, spero possano tornare presto.

Prossima partita contro il Ginosa, adesso ultima in classifica. Come l’avete preparata?
D’ora in poi ogni partita sarà una finale. Sono fiducioso per questo match. Ci siamo allenati molto bene, grazie a degli allenamenti specifici studiati dal mister. Non siamo inferiori a nessuno, possiamo dire la nostra domani.

Cosa vorrebbe dire una vittoria per il vostro morale e il prosieguo del campionato?
La vittoria ci darnoce3ebbe quella spinta necessaria per affrontare un buon girone di ritorno. Ripeto, non siamo inferiori a nessuno e la partita di domenica ne è la dimostrazione. Con l’Acquaviva abbiamo disputato una signor partita, ma alla fine non siamo riusciti a portare a casa nemmeno un punto, anche per via di qualche decisione discutibile. Forse, siamo stati penalizzati nel corso della stagione, ma purtroppo questo è il calcio, adesso cerchiamo la nostra “vendetta”. Credo nei miei compagni, siamo un bel gruppo e vorremmo toglierci qualche soddisfazione. Non vedo l’ora di raggiungere la giusta forma e tornare sul rettangolo di gioco.

 


Commenti