Categorie
Calcio

ASD Cisternino, meraviglia di Miccolis, ma col Pezze è 4-2

asdci

Non basta neanche un eurogol di Miccolis ad evitare la sconfitta. Il Cisternino perde per 4-2 nel recupero contro il Pezze e si stacca, forse definitivamente, dal Palagianello.
In virtù della vittoria con la squadra di Scalone, il Pezze balza al terzo posto in classifica, con un punto di vantaggio sul San Pietro Vernotico.
Nell’altro recupero, il Montalbano batte, al 97’, per 3-2, il Torricella e va a più sei dai giallorossi.
Adesso, tutto il girone B di Seconda Categoria osserverà il turno di riposo per le vacanze pasquali, al rientro, però, il Cisternino ospiterà, il 12 aprile, la seconda della classe, l’Acquaviva, distante cinque lunghezze dal vertice.
Dopodiché mancheranno tre giornate al termine, contro Ginosa, Torricella e Capurso utili per capire la posizione di classifica in cui si piazzerà il Cisternino, in vista dei playout.

La partita – Nessun acquazzone ferma – questa volta – il derby tra Pezze e Cisternino.
Giallorossi decimati viste le squalifiche di D’Amico e De Simone. Scalone opta per un cambio tra i pali con la new entry Di Gennaro per Tappero, poi Mitraglia, Cavaliere, Cardone, Crescenzo, Palmisano, Mastrovito, Zizzi, Pentassuglia, Conte, Miccolis.
A partire forte, però, è l’Atletico, con un’azione da manuale del calcio, diversi tocchi di prima e goal realizzato da Trisciuzzi, all’8’.

La prima reazione giallorossa arriva al 22’, Cavaliere batte un calcio piazzato, deviato col braccio da un giocatore di casa. Per l’arbitro non ci sono dubbi: è rigore, prontamente segnato da Pentassuglia.
Il Pezze tenta il secondo sorpasso, ma solo due legni fermano i padroni di casa.
Nella seconda frazione, il Pezze parte ancora una volta forte, ma il Cisternino passa in vantaggio: pennellato di Mastrovito per la testa di Miccolis che realizza un goal capolavoro, con la sfera che si incassa sotto l’incrocio.
Dopo nemmeno un minuto, arriva il pareggio dei padroni di casa, con una punizione ancora di Trisciuzzi.
Poi è assedio Pezze, con Visconti e Fanigliulo, ex giallorosso, che regalano i tre punti ai padroni di casa.

Postpartita – Ormai mancano quattro partite al termine del campionato e il destino giallorosso sembra segnato. Saranno, quasi certamente, playout, sta da vedere, però, in che posizione. Le prossime partite saranno fondamentali, in caso di arrivo al penultimo o terzultimo posto, i giallorossi dovranno affrontare la gara inaugurale dei playout in trasferta., in caso, invece, di arrivo al quartultimo posto, quello occupato attualmente da Pentassuglia e soci, a più tre dal Ginosa, e al quintultimo posto, i playout saranno giocati tra le mura amiche.
A parlare, al termine del match, è stato l’autore di un goal di pregevole fattura, Francesco Miccolis: “Il goal non penso sia stato un caso, ho sempre sentito la fiducia del mister, nonostante i pochi minuti – ha detto il cistranese -. Peccato per la sconfitta, ma vedo la squadra pronta e motivata per i playout. Saremo prontissimi e non avremo problemi, ne sono certo. Il goal? Ringrazio Mastrovito, un meraviglioso assist da venticinque metri, che mi ha permesso di coordinarmi molto bene”.


Commenti