Categorie
calcio

ASD Cisternino eroica, ma non basta

cister3

Provo d’orgoglio. Di carattere. Il Cisternino impatta per 1-1 sul proprio campo, ma lo fa a testa alta, dopo essere stata pesantemente danneggiata da alcuni decisioni arbitrali più che dubbie. Due espulsioni, quella di Palmisano e di Crescenzo, entrambe nella seconda frazione di gioco, prima ancora del goal di Pentassuglia e del pareggio beffa dopo qualche secondo. In più l’allontanamento dal campo del dirigente Tamassi, reo, forse, di aver festeggiato con troppa foga al goal del vantaggio giallorosso.
Il Cisternino, però, si difende, riparte e riesce a reagire, ma non a portare tutta la posta in palio a casa, cosa assolutamente vitale in quest’ultimo scorcio di stagione.
Il pari non serve a nessuno: il Valenzano si stacca dalla zona playoff, il Cisternino dalla zona salvezza, visto i risultati delle due dirette concorrenti, il Capurso per i primi, vittoriosi contro il Montalbano, il Palagianello per i cistranesi, che ha espugnato il campo del Maruggio.

La partita – Nel primo tempo il protagonista indiscusso è Tappero, che compie diversi interventi prodigiosi. Lo 0-0 sta stretto al Valenzano, che nel secondo tempo cala d’intensità, almeno inizialmente. Scalone sostituisce Ferrara con Conte, ma i giallorossi restano subito in dieci, per via dell’espulsione per doppia ammonizione di Palmisano. Poco dopo viene espulso anche Crescenzo, per aver reagisto a un fallo subito in zona difensiva.
Il Cisternino, inferocito per l’arbitraggio, sigla il goal dell’1-0, nonostante la pesante inferiorità numerica. De Blasio calcia col suo sinistro velenoso una punizione dalla trequarti offensiva, che Pentassuglia tocca quel tanto che basta per spiazzare l’estremo difensore ospite.
La fortuna premia i giallorossi, che entusiasti del vantaggio festeggiano con troppa veemenza, tanto da ricevere un’altra sanzione, questa volta a discapito di Tamassi, che viene allontanato dalla panchina.

Neanche il tempo di metabolizzare il vantaggio, che gli ospiti pareggiano.
Al triplice fischio è 1-1, con l’ASD Cisternino che riesce a strappare un punto nonostante abbia giocato un quarto di gara con ben due uomini in meno.

Classifica e prossimo turno – Tra le mura amiche vincono solo Capurso e San Pietro Vernotico, i baresi contro il Montalbano per 4-2, i brindisini contro il Martina per 5-1.
Sono tre le vittorie esterne, il Terlizzi vince 0-3 sul campo del Torricella. I padroni di casa subiscono cinque espulsioni e perdono a tavolino nonostante il punteggio fosse già in netto favore del Terlizzi, avanti comunque per 0-3 prima della chiusura anticipata del match. Vince anche il Gioia sul campo del Ginosa e il Palagianello su quello del Maruggio. Pareggio, così come Cisternino e Valenzano, anche tra Acquaviva e Pezze.
Nel prossimo turno, il Cisternino affronterà il Palagianello, mentre il Montalbano ospiterà il San Pietro Vernotico e il Pezze se la vedrà con il Ginosa. Riposerà il Martina.


Commenti